Home > Corsi > User experience design

Corso di User experience design

Programma | Materiale


Cosa

Lo user experience design è un cocktail di saperi vecchi e nuovi che ha come obiettivo quello di modellare l’esperienza della persona (user experience). Data la natura complessa e soggettiva dell’esperienza stessa, il “design dell’esperienza” va inteso nella giusta accezione. Non possiamo ovviamente controllare in modo deterministico l’esperienza di una persona, ma possiamo progettare il frame entro cui l’esperienza avviene in modo da (provare a) influenzare i risultati.

Ma cos’è un’esperienza? La user experience è il risultato complessivo dell’interazione di una persona con un prodotto, un servizio, un’azienda o un insieme di questi. Più precisamente, secondo la ISO 9241-210 la “User experience includes all the users’ emotions, beliefs, preferences, perceptions, physical and psychological responses, behaviours and accomplishments that occur before, during and after use”. La user experience riguarda cioè tutte le sfere della persona (fisica, cognitiva, emotiva ecc.) e tutte le fasi di relazione con un prodotto o servizio, prima dell’uso (anticipazioni, aspettative ecc.), durante l’uso, e dopo l’uso (memoria, racconto, influenza su comportamenti futuri ecc.).


Perché

La società attuale vive una transizione da un’economia basata sul prodotto a un’economia basata sull’esperienza. L’economia dell’esperienza nasce come risposta alla sovrabbondanza e conseguente massificazione dell’offerta, a cui fa da contraltare una trasformazione della domanda da parte del pubblico. Domanda che dal consumo di beni e servizi evolve verso la ricerca di esperienze; dal materiale all’immateriale, insomma, secondo un modello di questo tipo: commodity (materie prime) > prodotto > servizio > esperienza.

Se la costruzione di esperienze (user experience design) come processo produttivo non è nuova, oggi è nuova la scala del fenomeno, che fa dell’esperienza il perno dell’economia contemporanea.

L’etichetta di user experience design nasce e si diffonde col digitale ed è tuttora largamente usata in questo settore (la stessa ISO 9241-210 è relativa ai sistemi computer-based). Ma l’universalità del concetto di esperienza e la sua crescente importanza nell’economia attuale stanno rendendo il design dell’esperienza un ambito professionale e di ricerca sempre più trasversale, dal web ai media studies, dalla psicologia al marketing, dalle scienze sociali all’economia.


Obiettivi del corso

Il corso fornisce strumenti e metodi per:

  • analizzare la user experience di un sistema esistente
  • progettare o ri-progettare la user experience
  • gestire le fasi e i documenti (deliverable) di un progetto complesso.

Il corso abbraccia un visione ampia di design dell’esperienza, non limitata quindi soltanto all’ambito digitale. Ampio spazio verrà dato quindi a quelle esperienze che si snodano attraverso molteplici canali, definite come cross- o omnichannel user experience.


Libri di riferimento

  1. Pine II J.B., Gilmore J.H. (2011). The Experience Economy. Updated Edition. Harvard Business Review Press. (Disponibile anche in traduzione italiana).
  2. Buley L. (2013). The User Experience Team of One. Rosenfeld Media.